News



La band The Giant Baba entra nel Roster della Wanikiya Record

La Wanikiya Record è lieta di presentare la band “The Giant Baba” che entrano nel roster , con il loro ultimo singolo “The Wormhole” e si prepara ad un lavoro straordinario e pieno di enormi soddisfazioni! Intanto , di seguito, alcuni dettagli, sia della band che del progetto musicale! La band si è formata nel giugno del 2018 quando, Ace (Giorgio Pierri, chitarrista, composer, docente di chitarra) e Jason Jackson (chitarrista composer e producer); due amici & due ascoltatori di musica amanti del post Djent, del metalcore del ProgMetal e, in generale, della musica sperimentale decidono insieme di dar vita ad un’esperienza musicale unica The Giant Baba. Nell’agosto dello stesso anno incontrano Emanuele Cossu Batterista poliedrico e virtuoso che completa la formazione. Il loro obiettivo è di prendere le sonorità delle chitarre a 8 corde (un mix tra toni baritonali e medio/alti) unirle ad una sezione ritmica (batteria) jazz rock/post metal e mescolare il tutto con il fine di dare la sensazione di attraversare un black hole musicale e catapultare l’ascoltatore in ambienti siderali post futuristici, privi di tempo, di logica , di regole…. Mondi paralleli fatti di reverberi, delay, distorsioni, poliritmie e virtuosismi, suoni space dreamcore che accompagneranno l’ascoltatore/viaggiatore in questa traversata interstellare e condurlo nel visionario mondo di The Giant Baba che vi attende al confine dell’incognito musicale per indicare nuove rotte inesplorate da seguire nello spazio infinito della Musica HomeComing.

E’ il risultato di un’intenso anno di attività musicale tra jam, composizione, sperimentazione e live in giro per i club di Milano The Giant Baba presenta il suo primo singolo HomeComing che precede l’uscita del Primo Ep ufficiale band milanese che porta il nome appunto del singolo. Un ritorno a casa inteso come libertà dai canoni convenzionali e spazialità nella composizione; libero sfogo a virtuosismi misti a melodia; un crescendo costante che attraversa sospensioni armoniche free jazz/fusion mescolate a ritmo serrato e muro di distorsioni tipiche delle chitarre a 8 corde che riassumono a pieno titolo l’immaginario mondo The Giant Baba

 TRILOGIA 2021: The Giant Sagittarius A* The Wormhole Il 2021 vede l’esordio di 3 singoli da parte della band. Il genere rimane fedele ai virtuosismi ma non convenzionale nella scrittura; gli ambienti diventano più freddi come addentrarsi nello spazio più profondo e spicca una vena più aggressiva nelle ritmiche e nelle parti. I tre Singoli sono, inoltre, legati tra loro da un filo conduttore :la storia scritta e narrata di The Giant Baba a cui sono associati dei contenuti video/foto che spiegano il viaggio del Gigante ….Nell’Anno 2021 La terra è in preda al caos. “Il genere umano è schiavo dei suoi stessi ideali e dell’evoluzione; l’illusione di una società che predica il benessere come forma di sviluppo ha reso ciechi gli esseri umani di fronte alla bellezza, sordi di fronte al richiamo della natura, incapaci ormai di provare sensazioni e sentimenti gli uni verso gli altri… e…. abbiamo sacrificato la ragione per il controllo, per il potere!”


Dancing in the Graveyard” dei Barafoetida

Esce il nuovissimo singolo dei Barafoetida  “Dancing in the Graveyard” su tutte le migliori piattaforme digitali, music store, sul nostro store ufficiale e anche sulla nostra vetrina Giapponese!

Nuovo lavoro per questa straordinaria band, che ormai da tempo ci regala grandi armosfere, forti emozioni, con un sound tutto loro. “La notte di Halloween sta arrivando e noi siamo pronti per suonare e far ballare tutti…Dove? Nel cimitero,ovviamente! ”Dancing In The Graveyard” è il nuovo singolo per Halloween dei Barafoetida. Ascoltiamolo e andiamo a ballare tra lapidi e tombe sotto il chiaro della luna piena…BUON HALLOWEEN”

Info su https://www.barafoetida.com/



Nuovo videoclip per Matteo Brigo “Big Whoop”

La Wanikiya Record è lieta di presentarvi il nuovissimo video del virtuoso Matteo Brigo! Tratto dal disco “SPACE PIRATE” . È ufficialmente online “Big Whoop”, il nuovo videoclip tratto dall’album “Space Pirate” del chitarrista italiano Matteo Brigo. Il brano, dal forte impatto melodico, mescola ironia e tecnica chitarristica con cambi di atmosfera e imprevedibili plot-twist musicali. Il videoclip, realizzato da Matteo Brigo stesso, è dichiaratamente ispirato all’iconico capolavoro cinematografico “They Live” di John Carpenter.

Di seguito, ecco il link youtube per vedere il video:



Acid Mantra…la band entra nel roster della Wanikiya Record

a Wanikiya Record è felice di annunciare l’ingresso nel roster della band “ACID MANTRA” e del loro album di debutto Cold Stare!
Iniziamo a conoscere meglio questa straordinaria band!
Gli Acid Mantra si formano nel febbraio del 2021 da un idea di Marcello Monti ( cantante,attore ,speaker radiofonico e televisivo. Insegnante di canto formato Voice to teach e studioso di canto armonico ed estremo è interprete maschile dell ‘opera Rock “Oltre l’ Abisso “ , voce solista nei progetti Indhastria ( alternative rock ) e Hell Flames ( AC/DC tribute band ) polistrumentista e voce dei Acid Mantra .Ascari Enrico ( ex chitarra Metal Core Browbeat, Blowin, WastingDisease ,chitarra solista Stonedrift , chitarra e basso nel progetto Doom Stoner Mantra Acid Mantra ) . Piacendo ad entrambi il Doom Stoner Metal compongono in poco tempo alcuni brani scambiandosi file tramite internet dato il periodo covid. Nel mese successivo si unisce Pietro Vecchi alla batteria ( batterista degli Indhastria “alternative rock “)



IT WILL LAST….Esce oggi il nuovo album “Nightmares in Daylight”

La Wanikiya Record è lieta di annunciare l’uscita dell’album “Nightmares in Daylight” del progetto IT WILL LAST! Un disco davvero pieno di atmosfere, emozioni e tanto sano Metal! Il disco è disponibile si in formato digitale, che in formato fisico ed è pronto ad entrare nelle vostre case! Scopriamo meglio la band!

Il progetto “It Will Last” prende vita alla fine del 2018 su iniziativa di Simone Carnaghi, musicista polistrumentista (basso/chitarra/batteria), compositore, nonché insegnante di basso, batteria, chitarra e musica d’insieme con pluriennale esperienza.Il nome del progetto “It Will Last” trae spunto da un omonimo brano contenuto in un precedente cd-album di inediti dal titolo “Slender Hopes” (edito nel 2010) in cui Simone Carnaghi compose tutti i brani (musiche e testi), e suonò tutti gli strumenti (basso, batteria, chitarre). “Nightmares in Daylight”, il primo cd-album degli “It Will Last”, ha una durata di 57 minuti e un totale di 12 brani che includono anche due tracce tratte da “Slender Hopes”: il brano “It will last” (che, come detto, dà il nome al progetto stesso) e il brano “Flying to the rainbow”; entrambi i brani completamente rivisitati, riarrangiati e nuovamente registrati, creando una continuità artistica tra i due progetti, figli dello stesso autore ma espressione di stili musicali ben differenti. La stesura dei nuovi brani e l’autoproduzione di “Nightmares in Daylight” hanno richiesto molto lavoro (oltre due anni) e sono state possibili grazie ad un bagaglio di esperienze maturate in sede live e in studio di registrazione dal 1998 al 2018. “Nightmares in Daylight” è un concept album che narra di aspetti che stanno “consumando” lentamente il mondo in cui viviamo. Ogni canzone affronta un tema differente e Simone ha cercato di creare qualcosa di diverso da un punto di vista musicale, fondendo i seguenti ingredienti:

• la sua passione per la musica anni ’80 e, in particolar modo, l’amore per gli Iron Maiden di quel periodo d’oro (i loro primi 7 album).

• la voglia di sperimentare con il progressive metal, ma senza esagerare;

• la voglia di rendere più definiti tutti gli strumenti in fase di registrazione e dare a ciascuno di essi il giusto spazio, con un occhio di riguardo al suo strumento preferito, il basso!

Nei suoi brani è infatti lo strumento trainante oltre ad essere il suo strumento principale in sede live; la voglia di andare contro corrente, senza curarsi troppo delle mode. It Will Last “Nightmares in Daylight” è stato totalmente composto (musiche e testi) da Simone Carnaghi, il quale ne ha anche suonato e registrato personalmente tutti gli strumenti (basso, batteria e chitarre), progettando i brani in modo tale da poterli portare fedelmente sui palchi in sede live, senza bisogno di basi e senza perdere nulla di quanto registrato. It Will Last “Nightmares in Daylight” è stato anche prodotto da Simone Carnaghi presso il suo nuovissimo “Rock & Music Studio”, situato a Rescaldina (Mi). Le linee vocali composte da Simone Carnaghi sono state assegnate a Daniel Reda, suo fidatissimo e caro amico dal lontano 1997, ex cantante dei “Pandaemonium”, epic metal band italiana con cui Simone suonò le parti di batteria del loro secondo cd-album “Return to reality”. Daniel ha anche militato nei “Dying Moon”. Daniel è il cantante ufficiale degli “It Will Last” di Simone Carnaghi. Il resto della storia è da scrivere…



In arrivo, il nuovo singolo dei Barafoetida

Info su https://www.barafoetida.com/

I Barafoetida stanno tornando………La notte di Halloween sta arrivando e noi siamo pronti per suonare e far ballare tutti…Dove? Nel cimitero,ovviamente! Dancing In The Graveyard” è il nuovo singolo per Halloween dei Barafoetida. Ascoltiamolo e andiamo a ballare tra lapidi e tombe sotto il chiaro della luna piena…BUON HALLOWEEN Oltre al singolo , anche Il video musicale della canzone sarà disponile su Youtube il 10 Ottobre 2021



New album for “It Will Last” by Wanikiya Record

“It Will Last” project comes to life at the end of 2018 on the initiative of Simone Carnaghi, multiinstrumentalist (bass / guitar / drums), composer, as well as teacher of bass, drums, guitar and ensemble music with many years of experience.
The name of the project “It Will Last” is inspired by a song contained in a previous cd-album ofunreleased songs entitled “Slender Hopes” (published in 2010) in which Simone Carnaghi composed all the songs (music and lyrics) and played all the instruments (bass, drums, guitars).
“Nightmares in Daylight”, the first cd-album of “It Will Last”, consists of 12 tracks lasting 57 minutes, including two tracks taken from “Slender Hopes”: “It will last” song (which, as mentioned, gives name to the project) and “Flying to the rainbow” song; both tracks has been completely revisited, rearranged and recorded again, creating an artistic continuity between the two projects, children of the same author but expression of very different musical styles. The drafting of the new songs and the self-production of “Nightmares in Daylight” required a lot of work (over two years) and was made possible thanks to a wealth of experience gained live and in recording studios from 1998 to 2018. “Nightmares in Daylight” is a concept album that talks about aspects that are slowly “consuming” the world we live in. Each song deals with a different topic and Simone tried to create something different from an instrumental point of view, blending the following ingredients:


• his passion for 80s music and, in particular, his love for Iron Maiden of that golden period (their first 7 albums);

• the desire to experiment with progressive metal, but without exaggerating;

• the desire to make all instruments more defined and give each of them the right importance, with a particular attention to his favorite instrument, the bass, which is the driving instrument in  the songs as well as his main live instrument;

• the desire to go against the tide, without caring too much about fashions. It Will Last “Nightmares in Daylight” was totally composed (music and lyrics) by Simone Carnaghi, who also personally played and recorded all the instruments (bass, drums and guitars), designing the songs to be able to bring them faithfully on the stages, without backing-tracks and without losing anything of what was recorded. It Will Last “Nightmares in Daylight” was also produced by Simone Carnaghi at his brand new “Rock & Music Studio”, based in Rescaldina (Mi).

The vocal lines composed by Simone Carnaghi have been assigned to Daniel Reda, his very trusted and dear friend since 1997, former singer of “Pandaemonium”, the epic Italian metal band with whom Simone played drums on their second cd-album “Return to reality “. Daniel also played in “Dying Moon”. Daniel is the official lead singer of Simone Carnaghi’s “It Will Last”.
The rest of the story has to be written ..



Nuovo Album per Dave Jolly – Wanikiya Record

La Wanikiya Record, è felicissima di annunciare il nuovissimo album di “Dave Jolly” –  MESOZOIC

Questa opera nasce dall’idea di unire le due mie più grandi passioni che
coltivo sin da bambino: Dinosauri e musica.
L’era dei dinosauri è forse l’unica vera storia che non può essere raccontata,
conosciamo l’inizio, ma la trama e sopratutto il finale ancora oggi è uno dei
più grandi misteri a cui il mondo dovrà dare delle risposte. Sembrerà strano
ma all’interno di questa avventura durata milioni e milioni di anni possiamo
trovare ogni tipo di genere narrativo, che va dall’avventura al romantico,
all’azione fino all’orrore.
Se un racconto non può essere narrato, lo si può trasportare in musica ed è
così che Mesozoic prende vita, rendere in musica ciò che non può essere
narrato.
Diviso in 4 capitoli, ognuno rappresenta un’era geologica che va dalla nascita
dei dinosauri, il triassico, fino all’arrivo dei primati, il cenozoico, cercherà di
raccontare la storia di questi incredibili animali, attraverso gli occhi di una
bambina ed il suo amico Archeopteryx, un rettile pennuto in gradi di volare del
giurassico, mandato da suo nonno ormai dipartito.
Le canzoni avranno lo scopo di dare la giusta sensazione ad un ipotetico
incontro con uno di questi animali, ma non solo dal punto di vista sonoro,
anche da ciò che conosciamo di quel determinato essere ed esaltare le sue
caratteristiche più forti e che più lo hanno reso famoso nel corso degli anni.
Inserire all’interno dell’opera tutti i dinosauri sarebbe stato impossibile così ho
deciso di mettere sia i più famosi e sia alcuni poco conosciuti ma che sono
stati decisivi per l’evoluzione di alcuni dinosauri che oggi conosciamo. Solo
uno non rientra in nessuna categoria appena citate ma ho voluto metterlo
perché, secondo i più grandi studiosi, è l’animale più grande che abbia mai
camminato sulla terra, e non poteva non comparire in questa opera come
rappresentate assoluto della magnificenza della natura.
Mesozoic porterà in vita i protagonisti di questa storia inenarrabile e spero
che anche voi possiate vivere questa esperienza attraverso gli occhi della
bambina
CONCEPT ALBUM: MESOZOIC
Tracklist:
TRIASSIC
1) The Story Never Told
2) Plains of life
3) Coelophysis (Coelophysis Bauri)
4) Herrerasaurus (Herrerasaurus Ischigualastensis)
5) Mixosaurus
6) The Legacy of Domination
JURASSIC
1) Anchisaurus (Anchisaurus Marsh)
2) Dilophosaurus (Dilophosaurus Wetherilli)
3) Ichtyosaurus
4) Plesiosaurus (Plesiosaurus Dolichodeirus)
5) Guanlong (Guanlong Wucaii)
6) Brachiosaurus (Brachiosaurus Altithorax)
7) Archaeopteryx
8) Stegosaurus
9) Allosaurus
10) Evolution
CRETACEOUS
1) Carnotaurus (Carnotaurus Sastrei)
2) Mosasaurus
3) Quetzalcoatlus
4) Triceratops
5) Ankylosaurus (Ankylosaurus Magniventris)
6) Spinosaurus (Spinosaurus Aegyptiacus)
7) Argentinosaurus (Argentiosaurus Huinculensis)
8) Velociraptor
9) Tyrannosaurus Rex
10) Last Day on Earth
CENOZOIC
1) Primal
2) Titanoboa (Titanoboa Cerrejonensis)
3) Megalodon (Carcharocles Megalodon)
4) Basilosaurus
5) Ice Age
6) Dominion

Genere: Heavy Metal, Power Metal, Symphonic Metal

Line up:
Batteria / Drums: Gabriele Ferrantini
Basso / Bass Guitar: Sara Cerutti
Tastiere e piano / Keyboards and piano: Luca Bariffi
Chitarra (classic, acoustic, Electric) / Lead Guitar (classic, acoustic, electric):
Richard Crowley from Hell Riders
Coristi / Choir: Dave Jolly, Mr.Jack, Luca Bariffi, Sara Cerutti
Voce / Lead Voice: Dave Jolly
Narrator: Mr. Jack

Special Guest:
Mr.Jack: Chitarra e voce / Guitar and voice
Eros Girardi: Keyboards and organ



“Destiny and Hope” New solo album for Mr. Jack

Wanikiya Record announces “Destiny and Hope” the new Mr. Jack solo album!
After the enormous success of the previous “Long Road”, with many guests such as: Mistheria (Vivaldi Metal Project – Bruce Dickinson), Freddy Delirio (Death SS – Freddy Delirio and the Phantom), Tomas Valentini (Skanners), Raffaele Raffo Albanese ( From The Depth), Steve Volta (Perpetual Fire – Pino Scotto), Alexander Layer and many others …
Work begins on the new album “Destiny and Hope”, where surely there will be surprises and extraordinary guests!
Mr. Jack announces: “It will be a project full of surprises, done together with many friends and colleagues from the music scene, it will take a lot of work, but I think you will like the result!”
So, we look forward to this new musical chapter of the artist who does not reveal the release date yet, but assures us that there is already a lot of work done and the guests are giving their best for this “Destiny and Hope” that already has. want to enter your music collections!



Perpetual Fire Enter Wanikiya Record’s Roster!

Useful links:
Facebook Page (BAND): https://www.facebook.com/perpetualfireband
Website (WANIKIYA RECORD): https://wanikiyarecord.wixsite.com/wanikiyarecord
Irukandji booking live promotion: https://www.facebook.com/irukandji.bookinglivepromotion
Infomail: irukandji.bookinglivepromotion@gmail.com

“We are enthusiastic to welcome Perpetual Fire into the roster!
The band, working on the next album, joins the Wanikiya family – together with Timo Tolkki (Stratovarius, Symphonia), Mistheria (Vivaldi Metal Project), Dr. Viossy (Michele Luppi, Vivaldi Metal Project) etc. – and we can only be in seventh heaven!!!
Thanks to Irukandji booking live promotion for the collaboration on this fantastic project!!!”

LINE UP:

Roby Beccalli – Vocals
Steve Volta – Guitars
Mark Zampetti – Bass
Mauro Maffioli – Keyboards
Sergio Serz Gasparini – Drums



Timo Tolkki conferma che i seguenti musicisti e cantanti sono stati confermati per l’imminente Album solista “Union Magnetica”

“Union Magnetica” in uscita il 01.11.2021

Batteria: Alex Landenburg (Kamelot)
Basso: Jari Kainulainen (ex Stratovarius, Masterplan, Devil´s Train)
Tastiere: Jens Johansson (Stratovarius)
Voce: Ralf Scheepers (Ex Gamma Ray, Primal Fear)
Voce: Rob Rock (Impellitteri, Axel Rudi Pell)
Voce: Caterina Nix (Chaos Magic)



Il Guitar Hero MATTEO BRIGO entra nella Wanikiya Record/Promotion

Il Guitar Hero MATTEO BRIGO entra nella Wanikiya Record/Promotion e lo fa alla grande con il suo nuovo album “SPACE PIRATES”

► SPACE PIRATE conducted by MATTEO BRIGO
The new hard rock guitar hero is back! Dopo aver esplorato il mito di Frankenstein e i film degli anni ’80, lo scienziato pazzo del rock è tornato con dieci nuove tracce in un concentrato di ironia, melodia e tecnica. Matteo Brigo, talentuoso chitarrista e compositore padovano, torna sulla scena con un nuovo album dopo il successo dei precedenti “It Works!” ed “80’s Movies”, che hanno raccolto ottime recensioni e interviste nei principali magazine del settore affermandosi all’interno del panorama musicale hard-rock e metal italiano.
Scritto, composto e arrangiato da Matteo Brigo, “Space Pirate” è il naturale proseguimento degli album precedenti, musicalmente parte dalle stesse coordinate espandendosi con audacia verso confini non ancora esplorati, dove nessun uomo è mai giunto prima. Le influenze musicali sono rivolte all’ambiente chitarristico dell’era shred, ma molti funambolismi e acrobazie chitarristiche sono state attenuate in favore di uno stile più asciutto, diretto e cantabile. I maggiori punti di riferimento sono stati Joe Satriani, Steve Vai, Van Halen e, ovviamente, le colonne sonore dei film anni ’80. “Space Pirate” è un concept album di dieci brani idealmente legati uno all’altro da una vera e propria storia che continua la narrazione dei dischi precedenti. Se con “It Works!” si raccontano le origini del protagonista e dei personaggi che gli ruotano attorno, e in “80’s Movies” a causa dei suoi scapestrati esperimenti il nostro scienziato pazzo si ritrova catapultato nell’universo cinematografico dei mitici anni ’80, in “Space Pirate” l’ambientazione cambia e il nostro eroe si ritroverà a capo di una nave pirata futuristica proiettata verso le profondità dello spazio.
«Sono anni che volevo realizzare un disco ad ambientazione piratesca! Tutto risale alla prima volta in cui ho giocato a Monkey Island, quindi si parla di decine di anni fa. Ho voluto però aggiungere elementi fantascientifici che lo rendono forse più vicino a “Capitan Harlock” che all’”Isola del Tesoro”. Questo sia per poter sfruttare al meglio con più coerenza sonorità ed effetti elettronici e futuristici, sia per aumentare elementi fantastici della storia visto che mi diverto un mondo a immaginare mondi lontani, alieni o ufo. Nonostante la componente “fun” sia sempre in prima linea, lo ritengo il mio album più oscuro.»
► VIDEOCLIP e SINGOLO DI LANCIO
L’intero disco ruota attorno a un coerente gioco di citazioni e riferimenti. I titoli dei brani, spesso estrapolati da film, cartoni animati e videogame; l’artwork che richiama il mondo dei cartoon e del fumetto. Un “fantastico” universo che è raccontato anche nel videoclip del singolo di lancio, la titletrack “Space Pirate”. Il videoclip, interamente realizzato da Matteo Brigo che ne ha curato registrazione e montaggio, mescola con ironia e tecnica tutti i tasselli che compongono l’universo del talentuoso artista.
LINK VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=dmtlksIERuU
► CONCEPT
AN AMAZING ADVENTURE FEATURING OUR SCIENTIST AND HIS FEARSOME CREW:
HIS VEGETABLE ASSISTANT AND THE LIVING GUITAR…
GET READY TO SAIL ACROSS UNEXPLORED UNIVERSES AND MYSTERIOUS GALAXIES
Una nave pirata veleggia nello spazio profondo, pronta ad affrontare mille peripezie per arrivare dove nessun uomo è mai giunto prima. Un viaggio che mescola l’avventura del mondo piratesco alle ambientazioni futuristiche e interstellari della fantascienza.
In questo scenario si ritrova catapultato lo scienziato pazzo già protagonista di “It Works!” ed “80’s Movies” che, con i suoi pazzi esperimenti, dovrà fronteggiare pericoli e imprevisti per ritrovare la via di casa e tornare al suo mondo di appartenenza.
TRACKS:
1. SPACE PIRATE – There’s a New Captain in the Galaxy
2. THREE-HEADED MONKEY – Look Behind you
3. ON STRANGER TIDES – Where No Man Has Gone Before
4. RELEASE THE KRAKEN – Day of the Tentacle
5. THE TECHNODROME – Carrot Power
6. GROG – Root Beer and Papapishu
7. ALL ABOARD – Ludicrous Speed
8. BIG WHOOP – X Marks the Spot
9. ENCHANTMENT UNDER THE SEA – The Fate of Atlantis
10. TO INFINITY AND BEYOND – When Are We Now?
► CREDITS
«Per le registrazioni in studio ho ricostituito il team di “It Works!” e “80’s Movies”. Mi sono affidato a
musicisti che stimo per le loro qualità musicali, ma soprattutto che fossero sulla mia stessa lunghezza d’onda da un punto di vista di attitudine, che avessero la giusta padronanza dello strumento ed un umorismo musicale affine a un progetto come “Space Pirate”».La band è formata dal bassista Luca Serasin, già compagno di Matteo nelle mille avventure della band progressive padovana dei Maieutica e Alessandro Arcolin, giovane astro nascente della scena batteristica padovana (Calicanto, Zephyros)
L’artwork è stato affidato a Flaminia Spinelli, fumettista e disegnatrice, premiata con il gruppo Level Up come Miglior Autoproduzione di Lucca Comics 2014. «Adoro il suo stile ed il taglio del disco, molto vicino all’ironia da cartoon, era perfetto per lei».
L’aspetto di produzione è stato curato da Alex De Rosso, chitarrista ed artista con alle spalle diverse produzioni internazionali e sostituto di George Lynch in un gruppo di punta del settore come i Dokken. «Alex De Rosso è un chitarrista che ammiro molto e che nulla ha da invidiare ai giganti del settore.
Lavorare con lui per me è un onore! Già con “It Works!” e “80’s Movies” il suo aiuto è stato essenziale e per dare una produzione stellare a “Space Pirate” non potevo tornare che da lui – spiega Matteo Brigo – È stato in grado di comprendere e guidare alla massima resa ogni idea e intuizione con un’esperienza e professionalità in studio di registrazione eccezionale».
► MATTEO BRIGO – BIOGRAFIA
Guitar player, songwriter, arranger, music therapist, mad scientist.
Dal 2009 al 2017 come chitarrista della rock band Maieutica cura composizione ed arrangiamenti dei due album “Logos” (2012) e “R.E.S.” (2016) che ottengono ottimi riconoscimenti sia di critica che di pubblico, portandolo ad esibirsi nei palchi di tutta Italia e in prestigiose vetrine, tra cui Rai Radio 2 e Rai 3. Nel 2016 pubblica “It Works!” il suo primo album solista seguito da “80’s Movies” nel 2018, due successi che hanno raccolto ottime recensioni e interviste nei principali magazine del settore affermandosi all’interno del panorama musicale hard-rock e metal italiano.
L’ironia e l’inventiva non si fermano alla musica: molto successo riscuotono anche i video che pubblica regolarmente sul suo canale YouTube, di cui cura registrazione audio, video e montaggio; divertenti arrangiamenti in chiave Hard Rock di famose colonne sonore di film o serie tv anni ’80, ma non solo.
All’attività live e alla produzione di musica inedita affianca la didattica come docente di chitarra in
diverse scuole di musica del Veneto; è anche musicoterapeuta in centri per disabili.
► CONTATTI
Matteo Brigo
Website: www.matteobrigo.com
Facebook: https://www.facebook.com/matteobrigoofficial
YouTube: https://www.youtube.com/user/matteobrigo
Instagram: https://www.instagram.com/matteobrigo

Released March 24th 2021
All songs composed, written and arranged by Matteo Brigo
Produced by Matteo Brigo
Co-produced by Alex de Rosso
Artwork by Flaminia Spinelli
Starring:
Matteo Brigo: Guitars, Keyboards, special effects and weird
Experiments
Luca Serasin: Bass
Alessandro Arcolin: Drums



The Hell Riders signed with Wanikiya Record/Promotion

Gli Hell Riders nascono da Riccardo Marcassa (Chitarrista) e Gio Prestinari (Batterista). Entrambi sono allo stesso tempo vecchi membri della storica band di Porlezza nota col nome Beyond Death Of Humanity dallo stampo thrash metal. La band durò fino al 2014. Bisogna aspettare fino a Ottobre del 2017 prima che i due si rincontrano e decidono di formare una nuova band riproponendo i loro vecchi brani del passato in chiave heavy. Nel Gennaio del 2018 la band schiera fra le sue linee Davide Girardi come vocalist, preso dal Ticino, mentre nel Maggio dello stesso anno, si completa con Ismael Meireles al basso, anche lui proveniente dalla Svizzera. Nel Maggio la band decide di registrare in modo rudimentale alcuni brani rilasciando il Demo: Origins.
Nel Novembre dello stesso anno la band cambia nuovamente le linee aggiungendo alla batteria Cesare Massaini, Caterina La Chimia al basso e Luca Manta come seconda chitarra. Il primo di Dicembre gli Hell Riders firmano il contratto con la Volcano Records ed entrano in studio a registrare il primo disco il 17 Dicembre 2018. Le registrazioni terminano il 24 Maggio 2019 con un nuovo batterista, Angelo Cislaghi, mentre nel settembre dello stesso anno, arriva un nuovo membro, il giovane Enea Maina a sostituire Luca Manta. Il 1 Novembre 2019 esce il disco di debutto della band intitolato “First Race”. Nonostante la pandemia mondiale, La corsa dei motociclisti infernali non si ferma e sono al lavoro sul secondo disco schierando nuovi membri: Bobo alla batteria, Sara Ceruti al basso e Dalto alla chitarra.



Timo Tolkki signs with Wanikiya Record for his next album

Timo Tolkki ha firmato un contratto discografico con Wanikiya Records Italia. Il 4° album solista di Timo Tolkki dal titolo “Union Magnetica” uscirà il 01-11-2021. In Giappone sarà pubblicato dalla Rubicon Records. Questa versione è rivoluzionaria poiché aggirerà tutti i servizi di streaming. Nel mondo moderno dell’attuale mondo della musica, gli artisti devono trovare modi alternativi per sopravvivere e mantenere viva la loro musica. Questo album sarà disponibile come download brano per brano o come un intero album esclusivamente dal sito Web di Wanikiya Records. Ci sarà la possibilità di ascoltare campioni audio dell’intero album. Restate sintonizzati per ulteriori informazioni mentre finalizziamo i cantanti per questo album. Potrai seguire lo stato di avanzamento dell’album sul sito ufficiale di Wanikiya.
Sito Web: https://wanikiyarecord.wixsite.com/wanikiyarecord

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: